Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Tavolino da salotto: come scegliere quello giusto

Indispensabile complemento d’arredo, il tavolino da soggiorno dona un tocco di originalità a tutto l’ambiente. La scelta deve essere, quindi, accurata e occorre tenere a mente alcuni fattori

Elemento d’arredo indispensabile, il tavolino oltre ad essere funzionale per i molteplici usi, può dare un tocco di originalità in un soggiorno. Deve, insomma, coniugare estetica e praticità in ogni sua parte. 

La sua presenza vicino al divano è fondamentale per poter avere a portata di mano tutti gli oggetti di cui abbiamo bisogno nei nostri momenti di relax. Il suo ruolo non è, dunque, solo decorativo, ma soprattutto come piano d’appoggio per collocare la lampada da lettura, libri, riviste, per appoggiare le tazze di tè e caffè. La scelta del tavolino deve essere, quindi, accurata e occorre tenere a mente alcuni fattori.

Come scegliere il tavolino giusto

Lo spazio a disposizione

La prima cosa da considerare quando si sceglie un tavolino da salotto è il suo posizionamento. Non bisogna lasciare le cose al caso, perché si rischia di mettere a rischio la funzionalità: verifica i passaggi e la percorribilità dell’ambiente, il tavolino non deve essere mai d’intralcio. La distanza ideale tra tavolino e divano è di circa 45 cm. Se non c’è lo spazio per lasciarlo fisso in un posto potresti optare per un modello con le ruote da spostare all’occorrenza.

La forma

Tondo, quadrato, rettangolare, ovale o con forme irregolari, la scelta è ampia, sempre tenendo in considerazione lo spazio a disposizione e l’equilibrio tra arredi e complementi d’arredo. Se hai un tavolo da pranzo ovale, potresti riprendere la stessa forma anche per il tavolino. Oppure se hai due divani perpendicolari per creare contrasto ce ne starebbe bene uno tondo. I tavolini hanno altezze da 40 a 45 cm, ma se hai un divano leggermente più alto ci sono anche da 50 ai 54 cm.


Ti potrebbe interessare: Illuminare con stile: come scegliere il lampadario giusto

Stile

Gli stili del tavolino e del divano devono risultare armoniosi. Moderno, classico, industriale, shabby-chic, di design, ovviamente entra in gioco il tuo gusto personale. Il colore? Qui si può osare: se ne scegli uno più audace, per il divano e le sedie utilizza colori più neutri. Non dimenticare, però, anche il resto dell’ambiente, compresi i complementi d’arredo. Molteplici anche i materiali, dal legno, al vetro, al metallo: se il legno dà calore all’ambiente, il vetro alleggerisce ed è più facile da pulire.

Scegli qui il tavolino per preferisci.